LA NUOVA VITA ESTIVA DEL MONTE TILIA: DAL DOWNHILL ALL'ESCURSIONISMO, PASSANDO PER IL RELAX

Lavori impianti di risalita Monte Tilia - LeonessaIn questo sito ci occupiamo di Campo Stella e di sport invernali; ma quando c'è di mezzo un argomento importante come il Monte Tilia (storica ex stazione sciistica Leonessana) non potevamo che fare un eccezione e dedicargli qualche riga.


Recentemente intervistato in diretta radiofonica da Mep Radio, il vice sindaco di Leonessa, Vito Paciucci, si è sbilanciato sui tempi di realizzazione della nuova seggiovia biposto di Monte Tilia, che di fatto rappresenterà l'inizio del rilancio di questa montagna dopo un ventennio di anonimato:

"Contiamo di completare i lavori della nuova biposto entro primavera, massimo inizio estate. Nel frattempo abbiamo posizionato già i primi piloni, ma per proseguire i lavori bisognerà aspettare l'attenuarsi dell'inverno".


Nuovi orizzonti ma niente più sci: "per l'inverno il Monte Tilia è una montagna ormai superata.", spiega Paciucci, "oramai gli sciatori vogliono km di piste che Tilia non potrebbe offrire, ma al contempo è un incantevole meta per l'estate, e su questo si punterà con decisione. Allestiremo una tavola calda, delle discese per il downhill con risalita in seggiovia; ed inoltre abbiamo in programma la realizzazione di un maneggio e di un solarium nella zona del laghetto".


Queste sono le intenzioni per la nuova vita di questa montagna. Una vita estiva! Conclude Vito Paciucci: "da Tilia si vede Terni, si vede Rieti...e' un balcone sull'Umbria. Offre uno spettacolo visivo così difficile da descrivere che per rendersene conto bisogna solo salirci!".

Messa in opera dei piloni Stazione sciistica Monte Tilia - Leonessa


06/01/2015 articolo di Samuele Marroni
Foto @Pierluigi Sarnataro

Share